At the reception.

Il mio vecchio piglio professionale é tornato a galla tutto.
Una bestemmia quando entro.
Un “ma Vaffa…” quando esco.

Ma quello che rende il tutto ancora più invivibile sono le cosiddette “cotolette a lunga permanenza”

Si tratta di attempatelle signore che ci ballano sulle croste per settimane intere, smuovendo mari e maroni per ogni piccola inezia che a parer loro non é nella norma.

La Sciura Balossa per esempio.
Il venerdì sera telefona con voce rotta per informarmi che l’aria condizionata ha esalato l’ultimo respiro.

Il sabato mattino, non paga, mi richiama sempre con voce rotta ma vagamente isterica per dire che: “insomma non é possibile, non ho chiuso occhi, e che diavolo di servizio, mi avete promesso il condizionatore e ora sto qui a morir di caldo”

Salgo in camera, entro, c’é sta vecchietta incartapecorita, avvolta in un saio di seta, grondante sudore.
Effettivamente il condizionatore non funziona, ma in questo caso non sarebbe meglio spalancare porte e finestre?

Io: “Signora, é sabato mattina, purtroppo il servizio tecnico non risponde”
Sciura: “Si, ma fate qualcosa, insomma”
Io: “Stiamo cercando di fare il possibile, guardi, le ho portato il ventilatore”
Sciura: “Ma insomma, e il Signor Gerente, l’ho chiamato ieri e non ha fatto niente?!?”
Io: “Sa com’é, di venerdì sera é dura fare qualcosa”
Sciura: “E il proprietario? Perché non é qui?”
Io: “Signora, non mi risulta che il proprietario possa riparare il condizionatore”
Sciura: “Insomma, faccia qualcosa!”
Io: “Guardi, Dio al momento é un filino occupato con quel pasticcio in Iraq, ma appena ha un minuto lo chiamo, ok?”

Aggiungiamo a questo flagello divino una manciata di Arabi Sauditi che non sanno quello che vogliono, ma sanno molto bene come far disperare i ricezionisti, un essere che di cognome fa Ripugnante che non parla, ma grufola, e un Capo dall’umore variabile come il tempo in Ottobre e si otterrà un ambiente lavorativo che Tash the Reader ha definito alla perfezione.
Hell’s Hotel!
<!– –>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...