Deliri radiofonici.

Oggi dibattito radiofonico sulla tintarella. Ospiti un ricercatore, una tizia della Lega contro il Cancro e un dermatologo.

Ve lo riassumo così, un po’ ironicamente:

ricercatore: Il sole fa bene, ci aiuta a metabolizzare vitamine e porta buonumore!
LCC: Il sole fa malissimo, provoca tumori bubbonici, acquistate le creme solari!
ricercatore: Baggianate, il sole é necessario alla crescita e aiuta in caso di acne, dermatiti, depressione, osteoporosi. Queste creme invece sono così chimiche da intossicarti dal di dentro.
LCC: Il sole fa malissimissimo, statene alla larga, cercatevi un bunker, tutti sanno che scottarsi fa male e porta a tumori (bubbonici).
ricercatore: La gente si scotta perché prende il sole ogni morto di papa. Se prendi un bambino somalo e gli proponi un banchetto di dieci portate, quello muore. Vuol forse dire che il cibo fa male?
LCC: Ma le creme, le creme, bisogna proteggersi dal brutto sole cattivo!
ricercatore: Signori ascoltatori, lo sapete quanto hanno guadagnato le ditte farmaceutiche e chimiche dall’inizio della “campagna per un Sole satanico”? Lo sapete che esistono milioni di filtri solari brevettati che non aspettano altro di essere venduti?
LCC: Le ditte farmaceutiche agiscono solamente per il bene dell’umanità, tutta… sbroc sbroc!!

presentatrice: ehm… sentiamo ora l’opinione del dermatologo…

dermatologo (sbadigliando): Ma fate un po’ come cazzo vi pare, basta che non vi carbonizzate! Le creme non servono a una sega se il sole lo prendete dopo le tre di pomeriggio ed evitate di fissare il sole negli occhi. Evviva la vitamina D e il beta-carotene!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...