L’italiano parlato all’estero

Pochi italiani credo siano consapevoli che la loro lingua venga parlata anche in altre nazioni.
O meglio, in parte di un altra nazione. Il Ticino, cantone della Confederazione Elvetica (dove per cantone si intende sia quello che in Italia può essere una provincia, sia una pezza quadrangolare) e parte dei Grigioni italiani (sempre CH).

Piccola osservazione per chi obietta “ma non parlate lo svizzero?”: clicca e apprendi

Ora: l’italiano parlato in Ticino é una fucina d’idee, perché considerando solamente quello che riguarda l’amministrazione cantonale, i ticinesi si son dovuti ingegnare non poco. Questo perché l’amministrazione federale  é completamente diversa da quella italiana.

Introduzione: la Svizzera è una nazione fondata sulla volontà: non forma un’unità, né per etnia, né per lingua, né per religione. Dal 1848 è uno Stato federativo. La struttura statale della Svizzera è federalista e si articola sui tre livelli politici Confederazione, Cantoni e Comuni. [http://www.admin.ch].

L’amministrazione federale é composta sì da un parlamento (legislativo) ma l’esecutivo si chiama Consiglio Federale.
A livello cantonale sono stati partoriti lemmi come Consiglio di Stato (governo) e il suo Consigliere di Stato (ministro) che dirige un Dipartimento (ministero). Il parlamento cantonale si chiama Gran Consiglio e l’amministrazione del tutto viene gestita dal Cancelliere di Stato. Ma attenzione, non tentiamo nemmeno a livello comunale, perché non ne usciremmo vivi.

Altro argomento in grado di far perdere la voce a più di uno svizzero é il servizio militare, da noi chiamato scuola reclute (della durata di 9 mesi, obbligatorio, seguito ogni anno da corsi di ripetizione fino ai 34 anni compiuti). Simpaticamente in Svizzera il grado di Generale viene impartito solamente in caso di guerra. Ciò porta a ricordarsi solo di Henri Guisan, Generale dell’esercito svizzero durante la seconda guerra mondiale. Termini tipicamente militari sono corvée (comandata, compito di fatica), fass (dal Fass 90, arma d’ordinanza), lazaretto (ospedale da campo), ordine di marcia (cartolina precetto) e Schlafsack (sacco a pelo, termine comune anche nell’escursionismo, al pari di Rucksack),

Il fatto che in Svizzera si parlino 4 lingue porta anche a delle influenze tra l’una e l’altra oltre che a delle invenzioni pure e dure. Quindi in Ticino amiamo definire l’impermeabile pellerina (dal francese pellerine), l’imbarcadero debarcadero (chissà perché) e montare in giro modinature (profili di legno che rappresentano l’ingombro di un edifico in via di costruzione).
Ci piace fare i bilux (abbaglianti per avvisare o salutare), ce l’abbiamo su con i ‘taglian (italiani) peggio se majaramina (mangiaramina, frontalieri), con i zucchini (svizzerotedeschi) e con gli asilanti (richiedenti d’asilo). Il termine matlosa (dal tedesco Heimatlos, apolide) purtroppo é caduto in disuso. Non che i ticinesi e gli italiani in Svizzera tedesca se la passino meglio eh: veniamo apostrofati come minchiaweisch (da minchia, weisch? ovvero michia, sai che…?) o come cinggheli (intraducibile).  Insomma, siamo dei ganassa (dialett. per sborone) e anche un po’ razzisti (vedi campagne affissione UDC), ma pare (a detta dei linguisti) che abbiamo uno dei laboratori linguistici più vispi d’Europa.

Fonti:
http://sites.google.com/site/elvetismi/
http://www.ti.ch
http://www.admin.ch

Annunci

Un pensiero su “L’italiano parlato all’estero

  1. Belle precisazioni ma: …”Cantone” non corrisponde per niente a una “provincia” italiana ma è un vero Stato (federato). Poi essendo uno Stato federale costruito sul modello USA alcuni termini provengono da lì (es. Dipartimento al posto di ministero). Aggiungo poi che la “Repubblica e Cantone Ticino” è stato il primo Stato a introdurre nella Costituzione l’ufficialità della lingua italiana (1803).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...